Conservare correttamente l’Extravergine

Conservare correttamente l’Extravergine

E’ noto che l’Extravergine di Oliva sia un concentrato di benefici. Il nostro oro verde è ricco di grassi insaturi, antiossidanti e vitamine che lo rendono un alimento nutraceutico.
Ma insieme alle sue proprietà benefiche, l’Olio Extravergine di alta qualità è anche un prodotto dal gusto impareggiabile, che caratterizza la cucina italiana da tempo ormai immemore. Per conservare benessere e gusto, ecco un piccolo vademecum utile per tutti i consumatori.
Iniziamo col dire che l’Extravergine di Oliva è un prodotto di ottima longevità (fino a 18 mesi dalla data di confezionamento), purché si osservino alcuni accorgimenti fondamentali, anche tenendo conto della confezione in cui l’Olio è contenuto.

BOTTIGLIA DI VETRO

Quando si pensa ad una bottiglia di olio, si pensa subito ad una bottiglia di vetro.

Bottiglie vetro

Indubbiamente si tratta di un ottimo materiale per l’olio, purché si parli di un vetro oscurato e di un determinato spessore.
L’Extravergine di Oliva teme alcuni fattori esterni:

  • Luce
  • Eccessivi sbalzi di temperature
  • Esposizione diretta all’aria per periodi di tempo prolungati

Una bottiglia in vetro oscurato come quelle che utilizziamo offre un ottimo riparo da tutti questi elementi. Le bottiglie vanno conservate in un luogo riparato dalla luce diretta e dalle fonti di calore. Niente di troppo complicato: la classica credenza è il luogo ideale.

BOTTIGLIA IN BANDA STAGNATA

La banda stagnata è il materiale da sempre impiegato per le lattine da 5 litri. Diversi anni fa abbiamo cominciato a confezionare anche bottiglie realizzate in questo materiale.

bottiglia latta

La banda stagnata ripara l’Extravergine dall’aria e dagli sbalzi di temperatura alla stessa stregua del vetro e, in aggiunta, impedisce totalmente l’accesso della luce, garantendo un’ulteriore protezione.
E’ un materiale più leggero del vetro, il che rende la bottiglia più maneggevole e pratica, oltreché sostanzialmente infrangibile.
Per la conservazione, valgono le stesse indicazioni valide per il vetro: sistemare le bottiglie in un luogo riparato, lontano dalle fonti dirette di calore.

LATTA

La latta in banda stagnata da 5 litri è il formato che in genere viene scelto da chi desidera effettuare una scorta di extravergine ad un prezzo più vantaggioso, vista la minor incidenza del costo del contenitore.
La classica latta in acciaio da 5 litri oltre al risparmio, garantisce leggerezza, robustezza e riparo per il prezioso contenuto. Le latte si possono conservare in cantina o in una credenza, purché come sempre al riparo dagli sbalzi di temperatura.

latta 5

Una volta aperta la latta, è consigliabile travasare tutto l’Extravergine in contenitori più piccoli. In questo modo si impedisce all’aria che penetra all’interno della lattina di provocare un’ossidazione accelerata dell’olio.
Naturalmente tale accortezza diventa veramente importante se il consumo è limitato e la lattina rimane “iniziata” per un mese o più.
Proprio per ovviare a questo aspetto, abbiamo introdotto da qualche anno le lattine da 1 litro che garantiscono i vantaggi delle latte da 5 litri (robustezza, riparo e risparmio) ma il loro formato più piccolo consente di evitare che nei casi di consumo limitato ogni lattina rimanga iniziata per tempi troppo lunghi.

Conclusioni:
  • L’Olio Extravergine di Oliva è un alimento importante, le cui caratteristiche sono da proteggere nel miglior modo possibile da luce, contatto con l’aria e sbalzi di temperatura.
  • I metodi di confezionamento garantiscono la miglior protezione possibile da questi agenti, tuttavia è utile qualche accortezza supplementare, come il trovare un luogo riparato in casa in cui posizionare la nostra preziosa scorta di Salute e Benessere.
  • Vetro e banda stagnata hanno delle peculiarità che possono permetterci di scegliere il formato più consono alle nostre necessità.